Maltrattamenti in famiglia, in carcere 42enne modicano

89

I Carabinieri di Marina di Modica hanno dato seguito ad un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania, nei confronti di un 42enne del posto, separato, disoccupato e con pregiudizi di polizia a carico.

Il provvedimento scaturisce a seguito della riforma della sentenza, divenuta definitiva lo scorso febbraio, del Tribunale di Ragusa a carico del soggetto di interesse operativo che, a causa dei continui maltrattamenti e lesioni personali aggravate perpetrati in ambito familiare, è stato condotto presso la casa Circondariale di Ragusa, dove espierà un residuo di pena definitiva di poco più di 5 mesi di reclusione. Il giovane è stato destinatario del provvedimento odierno a causa delle condotte che ha posto in essere nel periodo compreso tra maggio 2019 e dicembre 2021 a Pozzallo. L’attività di indagine svolta dai militari dell’Arma ha fornito elementi utili all’Autorità Giudiziaria affinché potesse procedere ad un corretto inquadramento giuridico della fattispecie delittuosa in esame che, di conseguenza, ha consentito agli organi competenti l’emissione del provvedimento odierno.