Comiso, chiusa la piscina comunale a causa di un problema strutturale

100

“Come era stato annunciato qualche settimana fa, la piscina comunale è stata chiusa per problemi strutturali, ossia per il rilevato cedimento di una delle travi principali che sostengono tutta la copertura- spiega Assenza. Non abbiamo nulla da nascondere in merito al danno e al pericolo che si profila nel caso in cui non si intervenga. Ed è ovvio che siamo intervenuti con lavori che non finiranno nel breve volgere di alcune settimane e che riguarderanno la messa in sicurezza anche delle restanti 11 travi.

Ma alcune cose vanno dette. Cominciamo dal fatto che la struttura è stata realizzata alla fine degli anni ’90 e aperta del 2001 quindi, come tutte le strutture, si è deteriorata dopo 23 anni – ancora l’assessore Assenza-. A tutto ciò comunque, quattro anni fa sono stati effettuati dei lavori importanti per la sostituzione di tutte le travi secondarie ed è stata fatta un’analisi tecnica per verificare se vi fossero altri problemi. Naturalmente – dichiara ancora Giovanni Assenza – non fu rilevato alcun cedimento di travi principali .Oggi invece, si è evidenziato questo problema, e per fortuna che sia stato rilevato, aggiungerei. Penso che tutti possano immaginare cosa sarebbe accaduto se tale trave avesse ceduto mentre la piscina era in piena attività.

Ad ogni buon conto – conclude Assenza – non volendo assolutamente sottoporre nessuno ad alcun  pericolo di sorta, assieme all’ufficio tecnico abbiamo inibito la fruizione pur comprendendo i disagi per i fruitori. Per il resto, esprimo vicinanza e solidarietà alle 25 unità che lavorano nella struttura e che stanno subendo in prima persona tale danno a causa della chiusura”.