Alla Pescheria di Catania, pesce ‘pulito’ con la candeggina

412

Pescheria di Catania ieri in subbuglio per l’arrivo di un massiccio contingente di forze dell’ordine, accompagnate dai veterinari dell’Asp.

In una vasca in plastica che conteneva calamari c’era anche un flacone in pvc pieno di candeggina, notato perché il pesce ittico emanava un forte odore proveniente dalla sostanza chimica.

Inoltre, sono emerse violazioni di tipo amministrativo che hanno comportato il sequestro di 300 kg di pesce di provenienza ignota, privo di tracciabilità, con multe di complessivi 1.500 euro. Il pescato ritenuto non idoneo al consumo (250 Kg) è stato distrutto, mentre 50 kg sono stati destinati in beneficenza a enti caritatevoli.