Consegnati i locali per la Casa della Comunità di Vittoria

332
Consegnati ieri mattina, alla presenza della Direzione strategica dell’ASP e della Ditta aggiudicataria, i locali di via dell’Acate, a Vittoria, dove entro un anno sorgerà la prima Casa della Comunità Hub della provincia iblea. L’intervento rientra fra quelli previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e godrà di un finanziamento di 1 milione e 176 mila euro.  
L’area interessata dall’opera di riqualificazione è di circa 2.000 metri quadrati, e si sviluppa su due livelli, più uno interrato e la copertura. I lavori si concentreranno principalmente al primo piano, dove saranno posizionati i locali dell’area “cure primarie”: due ambulatori degli infermieri di famiglia, due ambulatori pediatrici, due ambulatori di medicina generale, più i locali medici ed infermieri, l’area di accoglienza ed attesa, gli spogliatoi divisi per sesso con servizi igienici indipendenti ed i servizi igienici per il pubblico. Al piano terra sarà aggiunto un terzo accesso all’edificio. Saranno installati un nuovo controsoffitto e gli infissi interni, mentre per quanto riguarda la copertura si prevede la posa in opera di nuova coibentazione ed impermeabilizzazione più una pavimentazione in ceramica.
Alla consegna delle chiavi all’Impresa erano presenti fra gli altri il direttore generale dell’ASP di Ragusa, dott. Giuseppe Drago, il sindaco della Città di Vittoria, on. Francesco Aiello, e il senatore Salvatore Sallemi.
“L’edificio verrà completato entro giugno 2025, in anticipo rispetto alla scadenza fissata dal PNRR per il 2026 – dice il direttore Drago -. Ringrazio la ditta aggiudicataria per lo spirito di collaborazione e per averci consentito di suddividere i lavori in due fasi, senza creare disservizi ai cittadini o impiegare risorse per l’affitto di locali alternativi. Una menzione d’obbligo nei confronti della dottoressa Carmela La Terra, in qualità di direttore del Distretto Sanitario di Vittoria, del dott. Pasquale Amendolagine, direttore del Servizio tecnico aziendale, e dell’ingegnere Aldo La Rosa, in qualità di RUP, per aver agevolato l’iter”.
I servizi allocati al piano terra e, precisamente l’Ufficio Anagrafe Assistiti, l’Ufficio Controllo Ricette ed il Centro di Diabetologia, sono stati temporaneamente trasferiti nel padiglione “C” dell’ospedale “Guzzardi” di Vittoria. La Direzione del Distretto, l’Unità operativa Cure domiciliari e il Punto Unico di Accesso (PUA), in attesa che vengano completati i lavori al primo piano, restano allocati invece al piano terra dell’edificio in questione.
Le Case della Comunità diventeranno il nodo centrale della rete dei servizi territoriali, in particolare quelli rivolti ai malati affetti da patologie croniche.