Provano a rubare un motorino a Ragusa, arrestati 2 vittoriesi

1119

Nei giorni scorsi il personale della Squadra Mobile e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ragusa, con il supporto operativo del Commissariato di di Vittoria, ha eseguito due misure cautelari emesse dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Ragusa nei confronti di due vittoriesi che sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. 

L’ordinanza è stata emessa per dei fatti accertati lo scorso 21 marzo quando gli Agenti di una Volante avevano sorpreso i due, di 36 e 26 anni, mentre erano in procinto di rientrare a Vittoria dopo che avevano provato ad asportare un motociclo a Ragusa.

L’immediata attività di indagine aveva consentito inoltre permesso di rinvenire, all’interno dell’auto usata dai due, diversi oggetti successivamente risultati essere di origine delittuosa in quanto provenienti da altri furti e quindi riconsegnati ai legittimi proprietari.

In esito delle indagini esperite dalla Polizia di Stato, l’Autorità Giudiziaria, nei giorni scorsi, ha emesso a carico dei due vittoriesi la misura cautelare degli arresti domiciliari che è stata subito eseguita.