Scicli ha il suo francobollo tra i Borghi d’Italia

153

Sono stati emessi dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy quattro francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” dedicati ai Borghi d’Italia – serie turistica: tra cui Scicli, Pescocostanzo, Stilo, Codrongianos. l francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. Bozzetti a cura di Tiziana Trinca.

Le vignette raffigurano ognuna una veduta della località rappresentata e per la città di Scicli è rappresentata una veduta del colle di San Matteo, in cui svetta l’omonima chiesa simbolo di Scicli, città barocca in provincia di Ragusa, il cui centro storico è stato dichiarato nel 2002 Patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Completano i francobolli la scritta “BORGHI D’ITALIA” e le rispettive legende “PESCOCOSTANZO”. “STILO”, “CODRONGIANOS” e “SCICLI”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Gli annulli primo giorno di emissione sono stati disponibili presso lo sportello filatelico dell’ufficio postale di Pescocostanzo (AQ), Stilo (RC); Sassari 5 e Scicli (RG).

I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito filatelia.poste.it.