900 pacchi di sigarette di contrabbando trovati nelle mani di due tunisini

0

I Carabinieri e la guardia di Finanza di Vittoria, attraverso un’operazione congiunta, hanno sequestrato un ingente quantitativo di sigarette di contrabbando.

 

 

I Carabinieri, a seguito di una dettagliata attività investigativa, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di Bousrih Anour, cittadino tunisino domiciliato a Vittoria, bracciante agricolo, che è stato trovato in possesso di 784 pacchetti di sigarette di varie marche per un totale complessivo di 21,8 kg , contenute all’interno di due sacchi neri in plastica per la spazzatura, tutti privi del contrassegno dei Monopoli di Stato.

L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari e gli è stata elevata una multa di 122.488 euro.

I tabacchi, verosimilmente proveniente dal Maghreb, sono stati sottoposti a sequestro.

 

Contestualmente, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Vittoria hanno intercettato e fermato una Fiat Punto in Contrada Macconi, nei pressi di Marina di Acate, condotta da un altro cittadino tunisino che è stato trovato in possesso di 107 pacchetti di sigarette, per un peso complessivo di 1,74 kg, occultati nel portabagagli.

L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria e gli è stata elevata una multa di 8.978,4 euro.

 

“Il fenomeno del contrabbando di sigarette a Vittoria – si legge nella nota diramata dalle forze dell’ordine – viene strettamente monitorato dai due Comandi di Polizia con un costante scambio informativo. Sono, infatti, in corso accertamenti al fine di verificare i canali di approvvigionamento e di smistamento sul territorio”.