Trasportava oggetti di antiquariato nell’auto: vittoriese denunciato per ricettazione

45

Un 43enne di Vittoria è stato denunciato per ricettazione, dopo che la Polizia di Comiso ha trovato nella sua autovettura sia attrezzi atti allo scasso sia una serie di oggetti di valore, di cui si sconosce il proprietario.

Ieri mattina uomini della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Comiso, mentre effettuavano in borghese  alcuni controlli antirapina in una zona di periferia di Comiso, hanno una autovettura Fiat Punto di colore grigio con a bordo il noto pregiudicato vittoriese dedito a furti nelle abitazioni rurali, che si stava recando verso il centro del paese.

L’uomo annovera infatti diversi precedenti penali per furto e ricettazione di oggetti di valore trafugati proprio nelle abitazioni rurali. Il pregiudicato è stato eguito dal personale in borghese per un po’ di tempo sino a quando lo stesso si è fermato ed è sceso dall’auto per andare a colloquiare con un noto ricettatore della zona.

Dopo aver discusso alcuni minuti si è allontanato e a quel punto gli agenti hanno deciso di bloccarlo e procedere ad un suo controllo.

Effettivamente a bordo dell’auto oltre ad arnesi atti allo scasso sono stati rinvenuti oggetti di valore, tra cui un abbeveratoio antico in pietra di Comiso, nonché altri oggetti di antiquariato in ferro notoriamente usati in passato nelle stalle e abitazioni di campagna.

L’uomo non è stato in grado di fornire indicazioni circa la provenienza degli oggetti e ha cercato di giustificarsi dicendo di averli trovati buttati nella spazzatura.

L’autovettura utilizzata dallo stesso uomo è stata sequestrata perché utilizzata per commettere un reato ed inoltre fermata amministrativamente perché priva di assicurazione. L’uomo è stato, appunto, denunciato per ricettazione.