Nino Minardo cerca la quadratura del cerchio a Ragusa e Modica

1

Sono ore decisive, queste, per il Popolo delle Libertà, che deve scegliere in modo definitivo su quale strategia puntare per le prossime elezioni amministrative.

Il deputato nazionale del PdL Nino Minardo è impegnato, insieme ai coordinatori cittadini, per lo più a Ragusa e a Modica, a interloquire anche con altre forze compatibili con il PdL sul piano politico e programmatico e a trovare la quadratura del cerchio nel contesto provinciale.

Minardo non nega che a Ragusa si stia continuando a valutare la proposta di accordo da parte di Territorio per un percorso condiviso, “con l’obiettivo – spiega – di semplificare un quadro politico troppo frastagliato in cui prevalgono i personalismi al fine di proporre un progetto credibile”. “Il PdL ha deciso di approfondire – spiega il leader del partito – ma resto convinto che un ragionamento di questo tipo debba avere un respiro provinciale”.

Fino a ieri c’è stata una riunione a Ragusa, alla presenza dei maggiorenti del partito, di Minardo e di Giorgio Assenza: “Ci siamo comunque ritrovati d’accordo – spiega – sul fatto che sia necessario tentare di fare sintesi, anche facendo appello alle varie autocandidature che si sono fatte avanti nella nostra

area, invitando tutti a evitare personalismi”.

Ma secondo Minardo, appunto, la condizione dirimente è che gli accordi possibili abbiano un respiro provinciale. Dunque le scelte che saranno fatte a Modica saranno vincolate a quelle di Ragusa.

Anche qui Minardo dice: “Abbiamo avviato un discorso programmatico su proposte precise e stiamo cercando di interloquire con tutte le forze che possono essere alternative al passato. Il partito ha chiesto a Giovanni Migliore la disponibilità alla candidatura, ma siamo pronti a mettere davanti a tutto la possibilità di una sintesi e quindi anche qualunque altra ipotesi migliorativa rispetto alla nostra”.

“In tutti i casi – ci tiene a precisare Minardo – si tratta di ipotesi condivise dagli organi dirigenti dei partiti di Ragusa e Modica”.

Nelle prossime ore le cose dovrebbero essere più chiare e forse potrà arrivare finalmente un annuncio definitivo.