Cava Porcaro affidata alla Regione per vent’anni

4

Approvato lo schema di convenzione per l’affidamento in gestione di  “Cava Porcaro”. Con atto deliberativo n° 71 del 17 aprile 2013, la giunta municipale ha stilato l’atto con il quale la gestione andrebbe all’azienda forestale demaniale della regione Sicilia in concessione gratuita per vent’anni. La regione ha accettato la proposta. Nelle motivazioni della delibera, si legge : “Accertato che la gestione del sito rappresenta un problema per l’Ente comune in quanto, mancano le professionalità ed il personale necessario per provvedere alla cura e mantenimento delle coltivazioni arboree e dell’edificio esistente, e che il mancato intervento di pulizia del fondo può creare condizioni tali da poter sviluppare devastanti incendi; Atteso che il mantenimento delle coltivazioni arboree e dell’edificio esistente oltre agli interventi di pulizia, richiedono un ingente impegno finanziario che in atto il Comune di Comiso non può sostenere e che fra l’altro non gli permette di instaurare sinergie con altre attività naloghe; Rilevato che il sito trovasi nelle vicinanze di altri insediamenti boschivi gestiti dall’Azienda Forestale Demaniale della Regione Sicilia; Ritenuto che l’Azienda Forestale Demaniale della Regione Sicilia, attuando la gestione e l’amministrazione nel rispetto delle specifiche norme forestali e di tutela ambientale in vigore, consente di conservare, migliorare e valorizzare questo patrimonio naturalistico rendendolo fruibile alla cittadinanza e quindi soddisfacendo gli interessi pubblici che costituiscono la finalità  istituzionale del Comune di Comiso,  quanto esposto sopra ha i presupposti affinchè il sito del Parco di ” Cava Porcaro ” sia concesso gratuitamente”.