Guida in stato di ebbrezza e aggredisce gli agenti che lo fermano: condannato a 10 mesi

0

Notte brava: ha patteggiato la pena di dieci mesi di reclusione, pena sospesa, il modicano B.L., difeso dagli avvocati Giovanni Di Pasquale (nella foto) e Michele D’Urso, comparso davanti al Gup con l’accusa di guida in stato di ebbrezza e lesioni. Il giovane veniva fermato, all’alba dell’ 11 novembre scorso dopo una notte in discoteca, ad un normale posto di blocco della polizia. Il trentaseienne rifiutava, però, di sottoporsi al test alcolico ed andando in escandescenze finiva per colpire gli agenti che alla fine, comunque, riuscivano a bloccarlo ed arrestarlo.