Rifiuti, sequestrata discarica abusiva

0

Gli agenti della polizia municipale di Vittoria hanno sequestrato in località Boscorotondo un terreno agricolo le cui dimensioni sono: larghezza metri 50; lunghezza metri 30; profondità metri 25, per una cubatura complessiva di 35.000 metri cubi; il terreno era riempito da migliaia di metri cubi di rifiuti di ogni genere.

“Si tratta – spiega il comandante Cosimo Costa – di un’area già oggetto di sequestro e comunicazione di rito all’Autorità giudiziaria alla fine del 2005, per coltivazione di cava abusiva a carico di una impresa comisana. Il vuoto lasciato dal prelievo di materiale sabbioso è stato utilizzato da ignoti, nel corso degli anni, come discarica di rifiuti, riempiendo quasi per intero la cava di materiale di cui non si conoscono, per la parte ormai coperta, l’origine e la pericolosità. Il sito è destinato anche a discarica a cielo aperto, costituita per lo più da materiale derivante da demolizione o ristrutturazione di edifici e di altro materiale di rifiuto urbano, pericoloso e non, che formano il perimetro del sito, con un grave pericolo di inquinamento del suolo. L’Ag procedente, a cui è stato immediatamente inviato il fascicolo per la convalida, ha delegato gli operatori di Pm ad eseguire ulteriori accertamenti per individuare i responsabili dell’inquinamento e i proprietari dell’area. In materia ambientale prosegue l’attività di controllo del territorio in particolare quella concernente la verifica dei siti già segnalati o sottoposti a sequestro, per i quali è in corso l’attività di bonifica a seguito del protocollo d’intesa tra la Provincia Regionale di Ragusa e i Comuni per il servizio di rimozione e smaltimento  di rifiuti contenenti cemento-amianto. Anche nel settore degli abusi edilizi vi sono diversi accertamenti in corso, sia nella zona costiera, ed hanno comportato sanzioni amministrative per violazione della normativa regionale sui gazebo e le tettoie, nonché notizie di reato per realizzazioni di lavori edili in assenza di permessi”.