La Samurai di Modica ha vinto la terza edizione del prestigioso trofeo Thapsos

1
Continua il dominio del Ju-Jitsu modicano nel panorama regionale. La Samuraidel maestro Saro Sigona e l’Eragon del maestro Christian Pediglieri hanno monopolizzato la terza edizione del prestigioso trofeo Thapsos che ha portato sul tatami di Priolo i migliori giovani della disciplina. La vittoria è andata alla Samurai che così completa il suo personalissimo” triplete” avendo vinto anche le precedenti due edizioni. Per la Eragon il terzo gradino del podio. Ad organizzare il trofeo il comitato regionale dell’AIJJ. Hanno partecipato diverse società provenienti da tutta la regione con baby atleti dai 6 ai 12 anni. La classifica a punti come dicevamo è stava vinta dalla Samurai che ha raccolto 12 ori, 10 argenti e 8 bronzi. Alle sue spalle i padroni di casa della Thapsos e terzi gli altri modicani della Eragon con due ori, due argenti e quattro bronzi. Per la Samurai encomi particolari per le prestazioni di Giorgio Abbate, Samuele Barone, Rosario Fidone e Giorgio Modica. Nella Eragon invece menzione a parte per Martin Pitino, Christian Liuzzo, Andrea Spataro, Rosario Bellaera, Riccardo Caschetto, Rolando Giunta, Gabriele Scollo e l’unica quota rosa Agata Rizza.
 
Particolare successo ha riscosso la pratica del Duo-system, una specialità del jujitsu in cui una coppia, maschile, femminile o mista, simula una difesa da attacchi codificati in tutto il mondo. Anche in questa specialità a primeggiare sono stati gli atleti della Samurai del maestro Saro Sigona.