Abbate incontra l’Unisic

0

Bloccare il rischio di un ritiro, da parte della Regione siciliana, di una percentuale di quote latte non utilizzate dagli allevatori perché non sono riusciti a garantire il livello dell’85% del monte litri previsto.
Il Sindaco, Ignazio Abbate, ha recepito la denuncia dell’Unsic di Modica (Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori) ricevuta stamani in delegazione guidata dal segretario zonale Agatino Antoci.
La contestazione sul ritiro di parte delle quote latte è dettata dal fatto che gli allevatori non sono stati posti nella possibilità di foraggiare gli animali in quanto eventi calamitosi, peraltro riconosciuti dalla Regione siciliana, non hanno consentito una produzione di foraggio tale da potere avere una produzione di latte adeguata e comunque utile a superare l’85% prevista dalla quota.
“E’ una situazione pazzesca che vede doppiamente vittime gli allevatori, commenta il Sindaco Abbate, in quanto al pagamento dei muti contratti per acquistare tramite rogito le quote latte si aggiunge la beffa del ritiro di una percentuale inutilizzata delle quote per rimetterle nuovamente sul mercato.
Un atteggiamento ingiusto e prevaricatore atteso che gli allevatori non sono stati posti nella condizione di poter raggiungere lo standard previsto.
Sarà mia cura inviare una nota urgente sia all’ Assessore regionale delle risorse agricole e alimentari, Dario Cartabellotta e al Presidente della Regione, Crocetta, perché rivedano questa procedura iniqua e fortemente penalizzante per i nostri allevatori.”