Vigile Urbano travolto da uno scooter: è ricoverato in prognosi riservata

1

Si trova in prognosi riservata per politraumi in tutto il corpo oltre ad un trauma cranico contenuto, un vigile urbano modicano di 62 anni che all’ora di pranzo è stato travolto in pieno da uno scooter 125 condotto da un minorenne. Teatro del sinistro Piazza Duca degli Abruzzi ad Ispica. La vittima si trovava in servizio davanti ad un istituto scolastico ed oltre a regolare il traffico automobilistico era intento a fare attraversare i bambini. Violento l’impatto di un incidente che si sarebbe potuto trasformare in una strage. Il minorenne pare indossasse il casco, ma la cosa più grave è che si trovava alla guida del mezzo senza patente e senza copertura assicurativa. Il giovane inoltre secondo una prima ricostruzione da parte dei Carabinieri della stazione di Ispica intervenuti immediatamente sul posto, pare andasse ad alta velocità, in un centro densamente frequentato, nell’ora di punta. L’incidente di oggi è successo alle 13.45 circa. Sul posto oltre ai Carabinieri c’erano anche i vigili urbani e l’ambulanza del 118 che ha trasferito il poveretto al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica dove le sue condizioni sono apparse subito gravissime. In un primo momento si era pensato al trasferimento al Cannizzaro di Catania in elisoccorso, ma i medici del nosocomio modicano hanno ritenuto, al momento, più sicuro il ricovero al Maggiore dove nel pomeriggio, il vigile urbano è stato operato in chirurgia e subito dopo trasferito nel reparto di rianimazione dove si trova monitorato h24. Oltre al politrauma, come detto, ha riportato anche diverse fratture. Il centauro condotto in caserma è stato affidato ai genitori e denunciato alla Procura dei Minorenni di Catania per guida senza patente e lesioni colpose gravi. Il mezzo è stato sequestrato. Via Duca degli Abruzzi è stata già teatro di tragedie ad Ispica, l’ultima lo scorso 30 giugno quando morì Pino Rosa travolto in pieno da un’auto impazzita in transito, mentre era seduto presso l’american bar con il figlio a fare colazione.