Protezione civile, denunciati favoritismi al Comune di Ragusa

0

In una nota al Sindaco di Ragusa, all’assessore all’Ecologia del comune di Ragusa e alla ditta Sebastiano Busso di Giarratana, il segretario provinciale della Fp Cgil di Ragusa, Giovanni Lattuca e quello della Fit Cisl di Ragusa, Giuseppe Giannone denunciano casi di favoritismi nella scelta del personale da destinare alla protezione civile. Nella missiva si legge:
“L‘Assessore all’Ambiente del comune di Ragusa, Dott. Claudio Conti, con la nota del 18/10/2013, prot. N. 79969, chiedeva all’Impresa ecologica Busso Sebastiano. srl di Giarratana, di trasferire in comando gli impiegati, PASTA ANTONIO e CALVO SEBASTIANO, dipendenti del cantiere di Ragusa, negli uffici della Protezione civile di Ragusa in quanto carenti di funzionari.
All’Assessore gli contestiamo il metodo e il merito adottato in ordine alla richiesta di personale da assegnare al servizio di protezione civile.
Perché l’Assessore, Dott. Conti, fa soltanto i nomi dei due dipendenti di cui sopra, quando in organico a pari livello c’è ne sono altri cinque e per giunta con qualche grado di professionalità in più?
Quale criterio è stato usato per la scelta? Non avendone conoscenza siamo legittimati a ritenere che si tratta di favoritismi che non tengono in alcun conto della meritocrazia e della professionalità.
Con questo atteggiamento si vuole delegittimare il ruolo del sindacato all’interno del cantiere di Ragusa e per questo che diffidiamo l’Assessore all’Ambiente e l’Impresa Busso a non concretizzare la decisione sottolineando che lo spostamento del personale è materia di contrattazione sindacale.
Concludiamo con una proposta. La richiesta avanzata da parte dell’Assessore, Dott. Conti, può essere fattibile ad una sola condizione : che i due dipendenti si licenziano e con i soldi risparmiati da parte dell’Impresa, circa 150 – 160,000,00 euro all’anno, si ridistribuiscono nuovamente ai lavoratori Part-time, portandoli da 3 ore a 6 ore giornalieri”.