“Don Bosco è qui”

0

Finalmente il grande giorno è arrivato. L’Urna con le reliquie di don Bosco è giunta in provincia di Ragusa. La prima tappa a Pozzallo con l’intera città ad attenderlo in piazza. E’ stato un momento di festa e di gioia, con canti e danze. Senza dimenticare il giusto spazio per la preghiera e la meditazione dinanzi all’Urna del Santo dei Giovani. A Pozzallo operano le suore Figlie di Maria Ausiliatrice, fondate da don Bosco e da Madre Mazzarello. Erano presenti le autorità cittadine e militari, i giovani, le famiglie, tanti cittadini. Ad accompagnare l’urna l’ispettore dei Salesiani di Sicilia, don Gianni Mazzali. Nel pomeriggio il saluto ed il trasferimento a Modica, dove alle 17,30 è prevista la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo, monsignor Antonio Staglianò, nella chiesa di San Pietro. Poi il passaggio dinanzi la casa di Nino Baglieri, a Modica alta, e la veglia di preghiera nella chiesa di Maria Ausiliatrice. Il 5 novembre la messa delle 7 sarà presieduta da don Gianni Mazzali, Ispettore dei Salesiani di Sicilia. Poi l’incontro con i ragazzi delle scuole, alle 10 sarà alla Sorda, infine alle 13 la visita al centro polivalente “Laura Vicuna”. A Ragusa l’arrivo è previsto per le 15,30 in Oratorio. Alle 17,30 la partenza della processione verso la Cattedrale dove alle 18,30 il vescovo, monsignor Paolo Urso, presiederà la celebrazione eucaristica. Poi il ritorno nella parrocchia dei Salesiani, dove alle 21,30 ci sarà la veglia di preghiera cittadina. Il 6 novembre le messe saranno alle 7,30 e alle 9. Poi oltre un migliaio di bambini e ragazzi delle scuole visiteranno una mostra sulla vita di don Bosco. Alle 13,30 il saluto e la partenza per Gela.