Ripartono le riprese di Americazuela, la troupe si sposta oltreoceano

6

Dopo una prima fase di riprese e dopo aver raccolto testimonianze e storie a Modica e nel resto della Sicilia, la troupe del documentario AMERICAZUELA parte alla volta del Venezuela, per due settimane intense di riprese e di incontri. Il documentario, diretto da Ivano Fachin e prodotto dalla Forward Film, racconta le vite e la storia dei tanti che hanno lasciato nel secondo dopoguerra la Sicilia per  immigrare in Venezuela. Dopo una prima fase di riprese e di testimonianze registrate la scorsa estate ed altre condotte nei mesi  successivi, ora è la volta di raccontare e riprendere le storie e i luoghi protagonisti e testimoni delle vicende narrate proprio lì in terra venezuelana. Insieme ad Ivano Fachin partiranno Giuseppe Garaffo, il produttore del documentario e fin dall’inizio forza motrice del progetto, Luca La Vopa, il direttore della fotografia pugliese ormai habituè del territorio modicano (ha infatti realizzato anche la fotografia di Gelati e Granite, il documentario su Don Giugginu) e il fonico Alberto Migliore.
Valencia, Tocupido, Caracas, sono solo alcune delle tappe del viaggio alla scoperta delle memorie dei tanti e del presente dei molti che ancora vivono lì, legati da ricordi indissolubili con la loro terra d’origine, la Sicilia. “Ci aspetta un viaggio ricco di fili da riallacciare e storie che è doveroso recuperare, in terre lontane che ci riguardano così da vicino,  storie di passioni e lavoro, grandi avventure e fatti umani talmente densi che li si vorrebbe raccontare uno per uno, famiglia per famiglia, profumi di saluti d’addio e grandi navi”, commenta Ivano Fachin prima della partenza. Si parte il 13 novembre da Roma per fare ritorno il 28, con la volontà di riportare a casa un pezzo della nostra memoria ed un frammento di quello che siamo oggi.

Ivano Fachin