L’Amministrazione comunale cerca una soluzione per la piscina

0

Il Segretario Generale del Coni Nazionale Roberto Fabbricini  ha inviato il 10 dicembre scorso  una nota al Comune specificando l’impossibilità sia del CONI  che del CONI Servizi Spa di assumere in gestione, anche in via provvisoria, la piscina comunale di Via Magna Grecia.
“E’ questo dunque il motivo – dichiara il Vice sindaco ed assessore allo sport Massimo Iannucci – per il quale l’Amministrazione Comunale è stata costretta a chiudere la piscina comunale di Via Magna Grecia. Ci rendiamo conto del disagio che tale provvedimento crea alle società sportive ed agli utenti che utilizzano l’impianto in questione. Fin dal nostro insediamento ci siamo occupati della problematica relativa alla gestione della piscina comunale prevedendo, per dare una continuità al servizio, una proroga provvisoria al CONI nelle more dell’espletamento della gara d’appalto. Oggi alla luce della recente comunicazione del CONI Nazionale abbiamo inviato una nota al Presidente Nazionale delle Federazione Italiana Nuoto ed al Presidente del Comitato Regionale della FIN stessa. Agli stessi  l’Amministrazione Comunale ha rappresentato la necessità di risolvere in tempi brevi il problema della gestione della piscina comunale. In considerazione del fatto che la FIN è l’unico soggetto che per statuto persegue una finalità coincidente con l’interesse pubblico, abbiamo manifestato la disponibilità di affidare, temporaneamente, alla stessa la gestione. Tale proposta dell’Amministrazione è pienamente condivisa da tutte le società sportive presenti nel territorio  che hanno manifestato il gradimento sull’affidamento della gestione della piscina comunale alla FIN”.