Tenevano 22 chili di marjiuana a bordo del camper, due arrestati

3

Nell’ambito dei controlli compartimentali predisposti per le festività natalizie nel territorio provinciale, una pattuglia dipendente, alle ore 16.00 di ieri, ha fermato, durante un posto di controllo a Ispica, sulla SS 115, i due indicati in oggetto, a bordo di un camper.

Al controllo attraverso i terminali, il conducente, Noè Carbonaro, originario di Torino, e la compagna, Anzhela Surina, ucraina, entrambi residenti a Modica, risultavano aver pregiudizi penali.

Il nervosismo dei due insospettiva gli agenti i quali procedevano al controllo del vano interno del camper, verificando che alcuni bulloni dei pannelli interni erano stati allentati da poco e che vi era, all’interno dell’abitacolo, un fortissimo odore di gasolio.

Ipotizzando che i due potessero aver celato armi o droga, gli agenti, unitamente ai componenti di altra pattuglia nel frattempo intervenuta, procedevano all’accompagnamento dei fermati presso gli uffici della Sezione, dove, proprio dietro quei pannelli ed un vano ricavato sotto la stufa, rinvenivano nr. 22 involucri di marijuana, per un totale di 22 kg circa.

In ufficio veniva accertato dagli agenti che i due provenivano dall’estero. Per eludere i controlli antidroga, tutti gli involucri erano stati prima avvolti con pellicola trasparente e poi cosparsi con grasso e gasolio; inoltre, presumibilmente per sviare eventuale attenzione dei cani antidroga, avevano portato con loro un cane.

I due fermati, pertanto venivano tratti in arresto ed il PM di turno, dott. Gaetano Scollo,  disponeva che fossero tradotti presso la locale casa circondariale.

Venivano loro sequestrati infine telefonini, computer e documenti, sui quali verranno esperiti ulteriori accertamenti.