E c’è chi ha fatto il “bagno di Capodanno”

0

Nonostante la temperatura non certo estiva, otto coraggiosi, o folli fate voi, modicani hanno deciso di anticipare la stagione dei bagni. E’ il tradizionale bagno di capodanno forse anticipato al 31 per evitare congestioni dovute agli esagerati cenoni della notte. Ad organizzarlo Dario Cerruto giunto al suo quinto bagno fuori stagione: “Il primo anno sono partito da solo, quest’anno siamo in otto. Siamo stati anche bravi a battere il record di permanenza. L’anno scorso siamo rimasti otto minuti, quest’anno ben dieci. Complimenti a tutti. L’anno prossimo aspettiamo anche le quote rosa”. “E’ il modo migliore per lasciarsi alle spalle i brutti pensieri del 2013 – gli fa eco Orazio Di Rosa – quando sei in acqua con quella temperatura non pensi a niente. Solo a rilassarti. Poi quando si esce ti senti ritemprato, tonico. Pronto ad affrontare la lunga notte di capodanno”. Un altro dei partecipanti è Simone Cicero: “La parte più difficile è la partenza. Quando ti togli la felpa ed entri in acqua. Il primo impatto è devastante, poi via via ti abitui fino a sentire l’acqua anche piacevole. Ad un certo punto non sentivo più nulla sotto il collo. Quando siamo usciti è stato un altro momento critico. Sono comunque soddisfatto, torneremo qua l’anno prossimo speriamo sempre più numerosi. Auguri di buon anno a tutti”.