“PasquArte 2014” a Ragusa, in via Roma e piazza San Giovanni

4

Domani mattina apriranno ufficialmente i battenti della prima edizione di “PasquArte 2014”. Già domattina si procederà alla sistemazione delle ventisei uova decorate che sono state appositamente realizzate da scolaresche, studenti dell’Accademia, professionisti e artisti locali  che hanno preso parte al concorso, attivo da domani sino al 28 aprile. Nelle successive due settimane i cittadini potranno recarsi nei punti vendita di via Roma, piazza San Giovanni e nelle altre arterie del centro storico, e richiedere la cartolina, votare l’opera artistica che li ha maggiormente colpiti e imbucare la cartolina in un apposito contenitore. Il giudizio dovrà essere espresso sull’originalità del tema scelto nella decorazione, e non sulla realizzazione della stessa in quanto i partecipanti appartengono a categorie piuttosto diverse tra loro. Al vincitore, che sarà decretato in un successivo momento e le cui modalità di svolgimento saranno illustrate al termine del concorso, andrà un buono acquisto del valore di 300 euro.

Le ventisei uova decorate, formate da un piedistallo in legno e dall’uovo in polistirolo, saranno sistemate lungo via Roma e piazza San Giovanni, conferendo al centro storico un’immagine decisamente accattivante ed elegante.

L’iniziativa in oggetto, ideata e organizzata dal gruppo “Simone Mazzone Editore” su preciso input dei commercianti, con il sostegno del Comune di Ragusa e la partecipazione di sponsor privati, rientra a pieno titolo nelle iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale racchiuse nel contenitore “Ragusa in fiore”, che è stato personalmente predisposto dall’Assessore alla Cultura, Stefania Campo. Un susseguirsi di eventi, tra cui appunto “Pasquarte 2014”, per impreziosire il mese di aprile.

“Iniziative e attività culturali, artistiche, musicali – ha sottolineato il sindaco Federico Piccitto – che vogliono essere un importante biglietto da visita per tutti i cittadini che hanno voglia di vivere il centro storico, rivitalizzato con iniziative ad hoc. Manifestazioni che vanno anche nella stessa direzione auspicata dai commercianti impegnati in prima linea per rendere il salotto buono della città un luogo di aggregazione e di socializzazione. Infine – ha rimarcato il primo cittadino – la città di Ragusa si sta preparando, e la sfilza di iniziative inserite in programma lo dimostra, ad accogliere, in modo attraente e singolare, i tanti turisti che già per Pasqua sono presenti nel nostro territorio. L’incoming turistico continua a rappresentare per la città di Ragusa un importante volano di sviluppo, a cui l’Amministrazione vuole tributare il giusto interesse, anche con l’organizzazione di iniziative ed eventi in grado di catturare attenzione e interesse”.