Intitolata a Pippo Tumino la zona artigianale di contrada Mugno, a Ragusa

61

Nel giorno in cui ricorre il quarto anniversario della scomparsa dell’indimenticato dirigente della Cna iblea, viene intitolata a Pippo Tumino la zona artigianale di contrada Mugno. Una cerimonia sobria, alla presenza dei familiari e delle autorità, presenziata dal sindaco Federico Piccitto.
foto (2) (1)

“Oggi è un momento importante” ha dichiarato il primo cittadino “un giusto riconoscimento ad una persona di grande caratura che ha fatto tanto per la città. Una persona che era in grado di immaginate orizzonti più alti di sviluppo e di crescita per Ragusa” ha continuato Piccitto “sempre in grado di dialogare con tutti i rappresentanti delle varie categorie produttive e con gli amministratori. Oggi completiamo un iter iniziato qualche anno fa” ha concluso “con l’intitolazione di una parte vitale della città, un segnale ed al tempo stesso un impegno da parte nostra a continuare in quel percorso di crescita economica che anche Pippo Tumino ha contribuito a costruire”. “Percorso che non può prescindere dall’approvazione del nuovo regolamento relativo alla zona artigianale” ha aggiunto l’assessore allo Sviluppo economico Stefano Martorana “che presto arriverà in consiglio comunale per il voto”.
foto (1) (2)

Lungimiranza, impegno e disponibilità al dialogo. Queste le caratteristiche di Pippo Tumino maggiormente ricordate dagli intervenuti, come il segretario nazionale della Cna, Sergio Silvestrini ed il presidente regionale Giuseppe Cascone. Nessuna parola, ma molta commozione da parte dei familiari, amici e soprattutto da parte della moglie che ha seguito l’intera cerimonia a fianco del sindaco e della responsabile organizzativa Cna Ragusa, Antonella Caldarera.