Edison apre le porte di Vega-A: c’è qualcuno che vuole farci un giro?

10
Trivellazioni in mare, Ragusa aderisce al ricorso

Un viaggio alla scoperta della piattaforma Vega–A, all’interno dell’evento “Al Cuore dell’Energia”, che si terrà a Pozzallo il prossimo 27 e 28 giugno, nell’ambito dei festeggiamenti per i 130 anni di storia di Edison.

Per la prima volta Edison apre le porte del proprio impianto ai cittadini del territorio. Inviando una mail a [email protected], sarà possibile prenotarsi alla visita. I primi 20 cittadini che si iscriveranno all’iniziativa, con un emozionante trasferimento in elicottero, saranno accompagnati da tecnici specializzati alla scoperta della tecnologia della più grande piattaforma petrolifera off-shore mai realizzata in Italia. L’iniziativa è aperta a tutti i cittadini maggiorenni ed è a numero limitato per ovvie ragioni di sicurezza.

Posta a 12 miglia dalla costa, Vega-A è stata progettata utilizzando tecnologie all’avanguardia, per preservare la sicurezza delle persone che vi lavorano e dell’ambiente circostante. L’impianto è stato studiato per resistere a sollecitazioni estreme, come venti fino a 180 km/h, onde marine di 18 metri, terremoti fino al 9° grado della scala Mercalli.
La piattaforma è stata appoggiata nel 1987, su un fondale di circa 122 metri di profondità. La sua presenza, in quasi 30 anni, ha creato un peculiare ambiente marino, una vera e propria biodiversità caratterizzata da molteplici specie ittiche e molluschi.

E proprio l’ambiente marino creatosi al di sotto della piattaforma è stato oggetto di studio e monitoraggio per oltre sei mesi, attraverso il progetto Biovega, realizzato da Edison e dagli esperti dell’Area Marina Protetta Isola dei Ciclopi, i cui risultati saranno presentati sabato 28 giugno, a partire dalle ore 11.00, allo Spazio Cultura “Meno Assenza”, a Pozzallo. La presentazione sarà aperta dai saluti del sindaco, Luigi Ammatuna.