Calcio: ecco il Modica più internazionale della storia. Con queste maglie

56

Primo giorno di scuola per il nuovo Modica Calcio di Pietro Bellia. Oggi, in un clima disteso, quasi familiare, la società rossoblu ha presentato alla stampa tutte le novità della stagione 2014/2015 che inizierà ufficialmente con il raduno di lunedì 28 luglio al Pietro Scollo.

Sarà il Modica più internazionale della storia. Oltre ai giocatori locali e a quelli del circondario, la dirigenza ha aperto anche ai giovani stranieri con un occhio particolare all’Africa.

Scorrendo l’elenco dei volti nuovi troviamo un nigeriano, l’attaccante Charlie Okolie; un senegalese, Buba Kassana; un centrocampista della Guinea Bissau, Louie Gomez. E due del Gambia, Lamin Cham e Sadibou Trawally. Questi ultimi tre sono ormai diventati delle piccole star dopo che quotidiani nazionali come la Repubblica e la Gazzetta dello Sport, network come Rai Uno e Radio Uno e perfino il Berliner Zeitung hanno raccontato la loro storia: “Siamo molto contenti per l’esperienza che stiamo vivendo” le parole di Lamin alias Virgilio: “e daremo il massimo per questa maglia. Speriamo di vincere il campionato. Intanto ringraziamo Modica e tutti i modicani per l’accoglienza che ci hanno riservato”. Presenti anche gli altri nuovi acquisti, Alex Porto, per lui un ritorno, Mario Lao, Kevin Valerio e Corrado Paolino.
Tutti colpi messi a segno dal DS Peppe Sammito che prima della fine del mercato ha promesso un altro grande acquisto. Si aggiungono all’ossatura della passata stagione, confermata praticamente in blocco dalla dirigenza.

E quindi i tifosi rivedranno all’opera i vari Limone, Pianese, Ronny Valerio, Sella, Gugliotta, Cassibba, Buscema, Iozzia e naturalmente Filicetti, ancora nella doppia veste di allenatore-giocatore con Sebastiano Schiavo. In conferenza stampa la dirigenza ha rimarcato l’importanza della partnership con il comune di Modica che realizzerà i bagni per la completa agibilità del Pietro Scollo.

Presentate, dal responsabile marketing Johnny Cavallino, le nuove maglie, quest’anno anche una terza nera in omaggio al mister Caso che vinse con quella maglia un campionato nel 1953, e tanti buoni propositi per l’annata che sta per cominciare: “Voglio ringraziare tutti per la collaborazione. Dai dirigenti all’amico Sebastiano Failla, dallo staff tecnico al signor Gibaldi che si occuperà di costituire un nuovo settore giovanile, dall’Amministrazione Comunale alla stampa. Vedo un bel clima attorno a questa squadra. Sappiamo che quello che stiamo andando ad affrontare sarà il campionato più competitivo degli ultimi anni e quindi stiamo facendo tutti gli sforzi possibili per attrezzarci al meglio ed essere competitivi”.

Il primo impegno sarà con ogni probabilità il 13 agosto per il Trofeo Pietro Scollo contro un avversario ancora da definire (Ragusa?). Poi il 24 la Coppa Italia, il 7 l’esordio in campionato. La stagione è insomma cominciata.