Giochi (quasi) fatti a Comiso: Fianchino è la “new entry” nella giunta Spataro?

0

“Certamente quello che si è detto nelle scorse settimane e nei giorni scorsi, va nella direzione che il Pd si è orientato a confermare, ma la scelta spetta solo al sindaco e non sarà definitiva finché non sarà lui a firmare qualunque incarico”.
Fabio Fianchino, attualmente capogruppo del Pd al Consiglio comunale di Comiso, si ritrae dalle indiscrezioni, ma è ormai sulla bocca di tutti che possa essere proprio lui la “new entry” nella giunta di Filippo Spataro.

New entry che il sindaco ufficializzerà lunedì mattina, alle ore 10.00, nel corso di una conferenza stampa che ha già convocato nell’aula consiliare del Municipio.
Il “toto-assessori” vede in pole position Fianchino sin dal giorno delle dimissioni dell’assessore Giulia Digiacomo, che fino ad oggi ha rivestito l’incarico di assessore all’istruzione.

Spataro, del resto, ha lasciato intendere sin da subito di non essere intenzionato a dar seguito alle richieste dell’Udc che, pur non avendo portato nemmeno un eletto in Consiglio comunale e avendo espresso un assessore solo in virtù degli accordi pre-elettorali, avrebbe voluto vederselo riconfermato.
E di voler, quindi, ritagliare uno spazio per il suo Pd, il cui gruppo dirigente, nei fatti, non ha espresso direttamente alcun rappresentante nella prima Giunta.

E se anche il nome di Fianchino crea più di una divisione proprio all’interno di questo gruppo dirigente e farà certamente storcere il naso a molti, sembra – anche al di là delle voci di corridoio – quello che più ragionevolmente risponde a questa esigenza.
Se così dovesse in effetti essere – e ormai manca davvero poco per sciogliere l’arcano – Fianchino dovrebbe comunque decidere se mantenere o meno anche l’incarico di consigliere comunale, come la legge gli consente di fare (nel caso dovesse dimettersi, peraltro, dovrebbe entrare in Consiglio la prima dei non eletti, Vania Scalambrieri che però dovrebbe dimettersi a sua volta dal suo attuale incarico nel nucleo di valutazione).