Anche a Vittoria si intensificano i controlli per la “Movida Sicura”

0

Violazioni al codice della strada, alcol, droga, persino refurtiva recuperata. Tutto questo c’è dentro il bilancio dei controlli operati dai Carabinieri di Vittoria questo week end. Eccolo:

L’arrivo dell’estate è da sempre sinonimo di divertimento, mare e vita notturna. Le località balneari come Scoglitti accolgono migliaia di vacanzieri e visitatori delle città limitrofe.
In questo contesto l’operato delle Forze dell’Ordine risulta essere di fondamentale importanza nella prevenzione e repressione dei reati in genere, a garanzia dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica dei cittadini.
Nel corso del fine settimana, massiccio è stato l’impiego di uomini e mezzi della Compagnia Carabinieri di Vittoria. Ben 26 pattuglie hanno sorvegliato la giurisdizione, effettuando posti di controllo con impiego di etilometro per l’alcool-test, soprattutto in orario notturno, volti a garantire la sicurezza sulle strade, con particolare attenzione alle zone ove insistono i locali della movida, vigilanza ad obiettivi sensibili e nelle zone maggiormente colpite dai reati di tipo predatorio, quali esercizi commerciali, abitazioni e parcheggi limitrofi alle spiagge, oltre che a perquisizioni veicolari e domiciliari, effettuate con l’ausilio delle unità cinofile, alla ricerca di armi e stupefacenti.
Nel corso di tali servizi, sono stati conseguiti i seguenti risultati:
– Arrestato soggetto già sottoposto a regime degli arresti domiciliari poiché a seguito di controllo non veniva trovato presso la propria abitazione, luogo di detenzione alternativa;
– Controllate 127 autovetture;
– Elevate 18 contravvenzioni al CDS e sequestrati 4 veicoli;
– Segnalate all’A.G. 9 persone per evasione, ricettazione, mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro;
– Segnalate al Prefetto di Ragusa 5 persone per uso di sostanze stupefacenti;
– Sequestrata sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e “hashish”, nonché una pianta coltivata in casa;
– Sequestrata arma da taglio di genere vietato;
– Recuperata refurtiva per un valore di 800 euro e restituita ai legittimi proprietari.