La scienza della “valigia intelligente”. Qualche consiglio per ridurre lo stress, prima di partire

44

“Non ho il tempo per farla”, “non so come farla”, “non ho voglia di farla”, “non ci entreranno mai tutte le cose che dovrei farci entrare”. Il momento di fare la valigia è sempre uno dei più difficili prima di partire, per alcuni un vero e proprio incubo, da rimandare magari fino a pochi minuti prima della dead line. E per di più, a quella che è stata da sempre una vera “scienza” – quella della valigia perfetta – ora si devono aggiungere anche le “formule magiche” delle compagnie aeree, con i loro limiti di dimensioni e peso: d’altro canto, però, decidere di stivare il bagaglio, vuol dire perdere un sacco di tempo al nastro.
Viaggiare leggeri, con una valigia minimal ma completa, è in ogni caso consigliabile.

Per farlo, sarebbe bene cominciare ad essere previdenti e in tempo. Per esempio è utile conservare i campioncini di farmacie e profumerie, e così avere già pronto un mini beauty. Inoltre è utile comprare dei capi “furbi”, utili a risparmiare spazio e magari adatti a diverse occasioni: per le donne, è il caso degli abitini in tessuto plissè o in organzino, che non si stroppicciano e possono andar bene anche per occasioni più eleganti. In ogni caso – e questo vale anche per gli uomini – conviene studiare prima gli abbinamenti e così evitare di portare capi destinati a non essere mai indossati, oltre che stare attenti a preparare combinazioni “a cipolla”, per affrontare eventuali variazioni climatiche.

Un segreto che pochi sfruttano è: arrotolare. Questo “trucco” può essere applicato a tutti i capi, risparmiando spazio e ottenendo anche di stropicciarli il meno possibile, riempiendo i buchi con la biancheria intima. In ogni caso conviene tenere addosso le cose più ingombranti, come la giacca e le scarpe da ginnastica.

Alla fine, arriva il momento fatidico: pesare la valigia e verificare che stia entro i limiti consentiti dalla compagnia aerea.
Un ultimo trucco: oltre ai classici “pesa valigia”, esistono, anche in questo caso, app per i vostri smartphone (es. Packing pro), che, se non possono alleggerire la valigia, possono almeno alleggerirvi il compito di farla, aiutandovi a compilare la lista delle cose necessarie e persino a calcolare il peso di ogni oggetto.