Padiglione inadeguato: sospese le attività di chirurgia al Busacca di Scicli

1

A seguito della informazione ricevuta da uno degli interessati ad un procedimento penale in corso, la Direzione Aziendale dell’ASP di Ragusa viene a conoscenza di un giudizio espresso dai consulenti tecnici di ufficio del Tribunale di Ragusa. E così viene chiuso il padiglione I di chirurgia dell’ospedale Busacca di Scicli, perché inadeguato e poco sicuro.

Ecco la nota della Direzione della Asp 7 di Ragusa:

Tale parere afferma che “il padiglione I del presidio ospedaliero Busacca di Scicli, in atto, presenta caratteristiche tecniche che non consentono lo svolgimento di attività di chirurgia” e, inoltre, l’U.O. di Chirurgia di Scicli, allocata presso il predetto padiglione, “allo stato attuale non è in grado di garantire gli standard di sicurezza e assistenza“.

Su questa base, a tutela dell’incolumità dei pazienti e a garanzia del personale sanitario, la Direzione Aziendale, ha disposto, con effetto immediato, la sospensione delle attività di chirurgia maggiore presso il padiglione I dell’ospedale Busacca di Scicli ove verrà effettuata solo l’attività ambulatoriale.

Il personale medico e sanitario che qui opera svolgerà la sua attività presso l’U.O. di Chirurgia dell’ospedale di Modica.