Allaccio abusivo alla rete elettrica ENEL. Arrestato pregiudicato vittoriese

2

Arrestato, e successivamente messo ai domiciliari, dai carabinieri di Acate un pregiudicato vittoriese di 56 anni per furto di energia elettrica.

Nella serata di giovedì 4, infatti, i militari, insospettiti dalla presenza di un impianto di triturazione plastica in un fondo agricolo situato in C.da Dirillo Riverbero, hanno effettuato un controllo per verificare se il proprietario dell’appezzamento avesse le necessarie autorizzazioni allo smaltimento e al trasporto di plastica.
Oltre a non avere quanto richiesto, il coltivatore, per far funzionare l’impianto, aveva realizzato un allaccio abusivo mediante estensione di un cavo ad un palo della rete elettrica ENEL, con un salvavita collegato in maniera grossolana. Tanto è bastato per confermare i sospetti dei militari che, dopo l’intervento dei verificatori ENEL che hanno messo in sicurezza l’area, hanno arrestato l’uomo per furto aggravato di energia elettrica e hanno sequestrato il cavo abusivo.

Sono in corso accertamenti da parte dell’Arma di Acate per verificare l’entità del furto, nonché la posizione dell’arrestato circa l’attività illecita di gestione di rifiuti pericolosi e speciali.