Piano di riequilibrio a Modica, Abbate va a spiegarlo al Ministero

0

“L’audizione l’abbiamo chiesta noi, dato che da più di un anno, a parte le rimodulazioni adottate e un certo numero di richieste di integrazioni, non avevamo notizie sull’esame del nostro Piano di riequilibrio“: così l’assessore al Bilancio Enzo Giannone spiega perché questa mattina, insieme al sindaco Ignazio Abbate, si sono presentati alla Commissione del Ministero degli interni che si occupa di Finanza locale, presentando tutta la documentazione integrativa al Piano.
La riunione di questa mattina è servita innanzitutto all’Amministrazione per presentare le ultime misure adottate per realizzare e accelerare il risanamento finanziario: “La Commissione che ci ha ricevuto in seduta plenaria, in premessa ha espresso le criticità della gestione finanziaria del Comune negli anni passati – ha dichiarato il sindaco Abbate – e i componenti della Commissione hanno seguito, con molta attenzione, la mia relazione che riporta tutti gli interventi finanziari attuati dall’Ente. Si è discusso dell’approvazione, nel mese di luglio, del Bilancio di Previsione 2014 che ha permesso una tempestiva programmazione finanziaria, e dell’approvazione della delibera sul prepensionamento di 79 dipendenti. Un atto che consentirà di ripianare il disavanzo lasciato in eredità dalle Amministrazioni precedenti e rientrare dal disavanzo attuale già nel 2019 rispetto al 2021. Abbiamo anche illustrato gli interventi futuri sulla spesa energetica e le municipalizzate. La Commissione, conclude, ha apprezzato il mio intervento puntualizzando che nelle prossime settimane analizzerà gli atti consegnati informando l’Amministrazione sugli sviluppi futuri”.