Hockey su prato, pari all’esordio per l’HC Ragusa

1

Questa domenica al campo “G. Ottaviano” di via Colajanni è tornato a vedersi dopo quasi sette anni di assenza l’hockey su prato. L’ Hockey Club Ragusa dopo stagioni soddisfacenti fuori dalla città ha iniziato la stagione 2014/2015 di serie B proprio fra le mura amiche. Sono stati anni in cui solo la passione e l’impegno dei dirigenti iblei hanno permesso che tale disciplina non scomparisse,anni in cui la squadra ragusana è stata costretta a giocare le proprie gare casalinghe prima sulla terra battuta di Marina di Ragusa e poi addirittura sul sintetico del campo Dusmet di Catania. Domenica gli effetti benefici del sintetico di casa si sono visti subito con le numerose presenze sugli spalti, circa settanta gli appassionati che hanno seguito la partita. Pareggio per 1 – 1 il risultato finale della gara contro un’avversario importante come l’HCU Catania Riserve che ha presentato la formazione migliore in vista dell’impegno di sabato prossimo in serie A2 contro H. Villafranca. La compagine catanese è infatti una squadra che partecipa al campionato di serie A2 e utilizza il campionato di serie B per provare schemi e giocatori, è infatti fuori classifica ma è comunque una squadra di assoluto alto livello alla quale l’ H.C. Ragusa ha saputo tenere testa. E’ stata una partita molto equilibrata con attacchi da entrambe le parti, con un po di nervosismo nei minuti finali. Le reti arrivano nel secondo tempo con Cafiso (HCR) che al 15° è bravo a farsi trovare pronto dall’assist di Comitini, e con Giuffrida (HCUC) che al 26° dopo una ribattuta su corner corto riesce a trovare lo spazio giusto nella mischia per la rete del pareggio. Tra le fila ragusane da segnalare le ottime prestazioni del portiere Buscema, decisivo in molte occasioni pericolose, dei difensori Spignolo e Tomasi pronti a risolvere momenti ostici, del centrocampista Cintolo e degli attaccanti Cafiso e Comitini.
Il prossimo incontro dell’H.C. Ragusa sarà domenica 12 Ottobre contro la Raccomandata Giardini sempre nel campo comunale di via Colajanni.
“Siamo davvero soddisfatti per l’ottima gara giocata” afferma il presidente Murè ” ma soprattutto per il numeroso pubblico. C’erano circa settanta spettatori a vedere la partita e questo ci gratifica molto, vuol dire che stiamo lavorando bene ed è nostro intento creare un sempre più vasto movimento attorno a questa splendida disciplina, attorno alla squadra. Finalmente la concessione di un impianto idoneo ci darà la giusta spinta”.