Basket femminile, Ad Maiora semper….

24

Mancano alcune settimane all’avvio dei campionati regionali e l’Ad Maiora Basket Ragusa sta lavorando ad una stagione di grande impatto per l’ambiente cestistico ibleo. Lo aveva annunciato lo scorso giugno il presidente Aldo Leggio, a conclusione di una annata sportiva ricca di soddisfazioni come la vittoria dei campionati regionali under 13 ed esordienti, oltre alla partecipazione nazionale nell’under 14 e under 13. La società ragusana parteciperà al campionato femminile Senior unico di serie C/B con il duplice obiettivo di far maturare le giovani prodotte dal vivaio e di far giocare atlete più grandi locali.
La prima squadra dell’Ad Maiora si allenerà al PalaPadua di via Zama, in vista del campionato che inizierà a fine mese. Una serie che offrirà certamente un palcoscenico ambizioso sul basket rosa siciliano. Il roster sarà composto da Bruna Battaglia, Lara Schembari, Chiara Guastella, Claudia Licitra, Arianna Ragusa. Ed ancora Carla Spata e Rossana Guastella. A queste verranno affiancate le atlete classe 2000 e 2001 del settore giovanile.
È questo il passo avanti di una iniziativa che nasce nel luglio 2010 dal desiderio da parte del professor Aldo Leggio di curare il settore giovanile con serietà e professionalità, dopo aver maturato tante esperienze con diverse società nel settore della pallacanestro e della preparazione fisica. Oggi, a quattro anni dalla nascita, la società punta ad allargare la base del settore giovanile maschile e femminile, con nuove adesioni di giovani ed istruttori partecipando ai campionati under 15,under 14, under 13, esordienti e mini basket e per le nate nel 1996-97-98-99 al campionato CSEN.
Per concretizzare questo ambizioso disegno lo staff tecnico sarà composto, oltre a Leggio, dal professore Pippo Terranova e dalle istruttrici Giovannella Suizzo, Loredana Digrandi e Claudia Licitra. Un progetto che è riuscito ad attecchire grazie all’apporto dei genitori dei ragazzi, che hanno aiutato nel corso degli anni e che continuano a sostenere fattivamente la società, accanto ad alcuni sponsor locali che hanno deciso di investire sul basket giovanile.
Laura Curella