Calcio a 5, le Lapazzotte sterminano le Formiche, male l’Iblea 99

5

In chiaroscuro il bilancio per le formazioni di calcio a 5 iblee impegnate nei campionati regionali di serie C. Le ragazze della Virtus Ragusa hanno conquistato i primi punti stagionali con la bella vittoria in trasferta a Siracusa sul campo dello Sporting Le Formiche. Capitan Chiara Cocucci e compagne hanno chiuso il match, valevole per la terza giornata del girone unico di serie C, con il risultato di 3-5. Combattuta la partita, giocata sotto la pioggia. Passate in vantaggio grazie ad un autogol delle aretusee ma subito rimontate, le Lapazzotte hanno reagito con Valentina Cuscunà. Molto equilibrata la partita che prima dell’intervallo, grazie alla rete di Elisa Piccione, è terminata 2-3. La Virtus ha quindi subito l’ennesimo pareggio per poi chiudere il march grazie alla doppietta di Daniela Difredi che ha sigillato il 3-5 finale. Mister De Blasi schiera ancora una volta il portiere di movimento, scelta che rende la partita un monologo biancazzurro con le siracusane chiuse in difesa pronte a sfruttare eventuali errori a porta scoperta. I cinque gol segnati non rendono giustizia alle atlete ragusane che hanno sprecato molte occasioni, tenendo in gioco le avversarie quasi fino a fine partita.

Le ragazze della Virtus Ragusa sono attese adesso dal confronto casalingo, in programma domenica 12 ottobre, contro l’Atletico Cefalù. Un match sicuramente all’altezza delle Lapazzote, alla ricerca della prima vittoria davanti al proprio pubblico.
Sul fronte maschile invece arriva una sonora sconfitta esterna per l’Iblea 99. Il team guidato da Gianni Sgarioto subisce 8 reti, segnandone 2, ad opera del Villasmundo nella partita della terza giornata del campionato regionale di C2, girone D. Per l’Iblea 99 a segno Caldarera e Schembari. Abbastanza combattuto il primo tempo, chiuso 1-0 per la squadra di casa ma nel corso del quale i ragusani hanno collezionato una sere di occasioni importanti e fallito un calcio di rigore. Il divario tra le due squadre si evidenzia nella seconda frazione di gioco. Il Villasmundo, approfittando di una serie di errori difensivi, si sono portati sul 3-0. «Abbiamo tentato il tutto per tutto – spiega Giovanni Invincibile – con il portiere di movimento ma, sia per l’organizzazione difensiva degli avversari che per nostra imprecisione, non è andata a buon fine».
I ragusani, fermi quindi a quota 6 punti in classifica, avranno modo di rimettersi in carreggiata già sabato prossimo, al PalaParisi di via Bellarmino, affrontando il Città di Sortino.