Siti Unesco e sito di Modica. Il turismo senza programmazione secondo Iabichella

2

“A che serve spendere oltre 200 mila euro, ed impegnarne almeno altri cento per l’estate modicana, se poi un eventuale turista, che vorrebbe visitare il nostro territorio, non trova le giuste informazioni degli eventi oppure le indicazioni per arrivare nella nostra cittadina?”.
Se lo domanda il coordinatore di Cittadini Liberi, Giorgio Iabichella, che segnala le informazioni inesatte indicate sul sito istituzionale del Comune di Modica.

Ecco il comunicato dell’associazione:
Se andiamo a cliccare su “Eventi e manifestazioni” (nel sito istituzionale www.comune.modica.gov.it) troviamo solamente tre eventi: Altarte 2011, il carnevale 2011, nonchè la festa della Madonna Vasa Vasa del 2012. Ma a Modica esistono decine di altre manifestazioni, molte delle quali interamente finanziate dal Comune.

Se poi ci spostiamo, sempre sullo stesso sito, nella sezione “Come arrivare” a Modica, apprendiamo che l’ultimo aggiornamento è avvenuto il 21 aprile 2010, e alcune notizie incomplete o non corrispondenti alla realtà. Innanzitutto non risulta al vero che tramite l’autobus è possibile raggiungere Modica da tutta la Sicilia tramite l’AST.
Difatti sul sito dell’Azienda di Trasporti Siciliana possiamo appurare che, ad esempio, da Noto, piuttosto che da Gela e da tantissime altre località siciliane, non è possibile raggiungere direttamente Modica, così come dall’Aeroporto di Comiso.

A proposito di aeroporto di Comiso, sempre nel sito istituzionale del Comune di Modica, questi non viene nemmeno menzionato, a favore dei soli aeroporti di Palermo e Catania.
“Ci chiediamo, quindi, conclude Iabichella, a che serve fare proclami e spendere centinaia di migliaia di euro, per creare e finanziare eventi o manifestazioni, se poi manca la programmazione e l’organizzazione? Ma non c’era un esperto per il marketing e per il turismo a Modica?