Buona la prima, la Volley Modica asfalta Terrasini

1

Us Volley Modica – Terrasini Palermo 3-0 (25/15, 25/15, 25/21)
Modica: Spadaro 1, Campo 13, Pappalardo 8, Modica 3, Assenza 6, Chillemi 9, Scollo 1, Incatasciato 2, Cappello, Amore NE, Barone NE, Sortino (Lib)
All. Zito – Carpenzano
Terrasini: Cammilleri, Ganci 2, Gancitano 9, Giannusa 2, Palazzolo 4, Pipitone 6, Palazzolo F. 3, Favaro 2, Altieri, Valenti, Vitale (Lib)
All. Zangara

Apertura di stagione con i fiocchi per la Volley Modica che al cospetto del Terrasini si è dimostrata tutt’altra cosa rispetto alla versione 2013-2014. Feroce, combattiva e determinata, la squadra di coach Zito farà innamorare i tifosi, che per la verità oggi erano davvero pochini sugli spalti del PalaRizza. Il tecnico etneo presenta in palleggio capitan spadaro con Campo in diagonale, i due centrali sono Pappalardo e Modica, Assenza e Chillemi le due ali, Sortino il libero. Piacevole novità: una panchina particolarmente competitiva che comprende Cappello, Incatasciato, Scollo e i giovani innesti Amore e Barone. Segno che la società ha lavorato bene in fase di mercato. Occoreranno banchi di prova più probanti del Terrasini, questo è chiaro, ma le sensazioni di questa prima giornata sono più che positive.
Primo set completamente in controllo per la Volley Modica. Si fanno subito notare i nuovi acquisti, Chillemi e Pappalardo che mettono a terra 4 palloni a testa. L’unico sussulto degli ospiti, dove brilla il solo Gancitano, arriva dopo il primo tempo tecnico quando i palermitani riescono a portarsi sul 12-12 grazie agli acuti del loro migliore elemento. La Volley si dimostra però superiore e ritorna in pieno possesso del pallino del gioco. 16-13 al secondo intervallo. Un divario che diventa sempre più ampio, tanto che, con un parzialone di 9-2 i padroni di casa si aggiudicano il set. Particolarmente azzeccato il doppio cambio che opera coach Zito con Incatasciato e Scollo per Campo e Spadaro. Il giovane palleggiatore e l’opposto mettono la firma sugli ultimi tre punti che sugellano il parziale.
L’avvio del secondo set vede un Terrasini più determinato. La squadra di Zangara riesce addirittura a chiudere in avanti la prima mini-frazione per 8-7. Zito striglia i suoi e la musica cambia immediatamente. Campo prima e Chillemi poi suono la riscossa e si va al 16-11. Sul 23-14 stesso doppio cambio del primo set. Fuori Spadaro – Campo, dentro Scollo-Incatasciato. Questa volta i due non incidono perchè gli ultimi due punti sono un errore in battuta di Palazzolo e un bel primo tempo di Pappalardo. 25-14 e partita messa sotto ghiaccio
Il terzo set si apre all’insegna dell’equilibrio, più per un peccato di sufficienza dei modicani che per eccellenza dei palermitani. Assenza porta però avanti la Volley alla sirena sul punteggio di 8-7. Sbaglia subito la battuta e riporta la partita in parità. Si va avanti punto su punto fino al 16-15. L’ottimo Campo è il primo giocatore a raggiungere la doppia cifra grazie a due attacchi consecutivi dalla sua mattonella. Zito e Carpenzano si fanno sentire dalla panchina e chiedono più tranquillità ai loro giocatori e meno voglia di strafare. D’altronde non tutti i set possono vincersi a 14. Campo continua a picchiare come un fabbro ferraio e Spadaro lo cerca con insistenza. Entra Cappello per Luca Modica. La musica non cambia, troppo netto il divario tecnico tra le due squadre. Il sigillo finale al match lo mette un errore in battuta di Terrasini. 3-0 in poco più di un’ora di gioco è un ottimo biglietto da visita per il campionato.