Pedalino: il sindaco di Comiso si dice “stupito e addolorato”. Poi invita tutti alla calma

1

Profondo stupore, misto a dolore per la doppia perdita. Sono i sentimenti che il sindaco di Comiso, Filippo Spataro, ha esternato in merito alla drammatica vicenda che, da oltre 24 ore, sta interessando una casa di accoglienza di Pedalino.

Il primo cittadino, atteso oggi nella struttura, vi si dovrebbe, in realtà, recare domani mattina. Spataro si dice scosso ma molto cauto e invita tutti a fare altrettanto. Vero che si ipotizza una grave intossicazione alimentare ma è ancora troppo presto per tirare le somme: “Aspettiamo di capire cosa ci diranno le indagini e speriamo che non risulti nulla di negativo. Ho ricevuto sempre e solo notizie positive in merito all’operato della cooperativa che gestisce il centro di Pedalino e numerosi altri in provincia e anche gli ex dipendenti ne parlano più che bene delineando un profilo di alta professionalità e serietà”.

Intanto pare che gli esami sui cibi sequestrati tra ieri sera e questa mattina siano già iniziati.