Modica è la città più colpita dal maltempo: caduto il muro dello stadio Barone

7

Il Comune di Modica è tra quelli più colpiti dall’ondata di maltempo che, dalla mattinata di oggi 22 gennaio, si è abbattuta sulla provincia di Ragusa.
Una tromba d’aria originatasi dalla fascia costiera – poco dopo mezzogiorno – ha raggiunto la città attraversandola dalla periferia sino al centro storico. Un forte temporale e una grandinata – poi – hanno accompagnato le intense piogge durate ancora per qualche ora.

I danni maggiori si sono riscontrati al campo sportivo Vincenzo Barone dove è crollata una parte del muro di cinta. I calcinacci hanno danneggiato anche alcune auto in sosta. I tecnici del Comune di Modica – poco dopo – sono intervenuti sul luogo per mettere in sicurezza l’intera area coinvolta.

Le persone che erano presenti nella popolata via, adiacente al Barone, ora rivivono con paura quegli istanti: “Da un momento all’altro”, racconta un commerciante: “sembrava esserci la fine del mondo: il vento era fortissimo e volavano serbatoi dell’acqua e tettoie. Poi, il grande boato del muro dello stadio che è caduto sopra le macchine“.
Alcuni dei cartelloni pubblicitari della struttura sportiva sono volati a più di 150 metri di distanza, ma – fortunatamente – non si registra alcun danno a persone.

Nel centro storico modicano, il forte vento ha divelto gli ombrelloni di un’attività di Corso Umberto. Altrove – in città – rami caduti e difficolta per la circolazione viaria a causa dell’ingente quantità di acqua accumulatasi sul manto stradale.

Il peggio dovrebbe essere passato: piogge ancora fino a domani (ma di intensità debole o moderata) accompagnate da venti forti.

 

[youtube]http://youtu.be/cSH8KsJEmXM[/youtube]