Il consiglio comunale di Ragusa dà il via all’iter per l’affidamento esterno del servizio di tesoreria

0

“Espletata la discussione in aula e approvato a maggioranza l’atto relativo al servizio di tesoreria, proposto dal dirigente di settore, adesso si procederà alla consequenziale indizione del bando”. Ad intervenire sulla questione il consigliere del Movimento Cinque stelle Maurizio Stevanato, il quale attraverso una nota anticipa i passaggi fondamentali che saranno inseriti nel bando:

Innanzitutto è stato chiesto che il servizio in questione abbia la durata di cinque anni, in modo da consentire un risparmio oggettivo all’Ente. L’altra importante questione riguarda il fatto che verrà richiesto l’espletamento del servizio su tutto il territorio comunale, dunque a Ragusa, a Marina di Ragusa e per la prima volta a San Giacomo. A fine dicembre, a seguito di un incontro che l’amministrazione e la maggioranza consiliare hanno avuto con una delegazione di residenti a San Giacomo, si è convenuto sulla necessità di installare una postazione bancomat nella frazione rurale. Postazione al momento inesistente. C’è soltanto, hanno ribadito in quell’incontro i residenti, il servizio garantito dall’ufficio postale con relativa postazione bancomat, ma non quello bancario. Da qui l’esigenza da noi palesata, recependo le istanze dei residenti, e raccolta dall’amministrazione e dal dirigente di settore, di disporre, nell’espletamento del bando del servizio di tesoreria, una postazione anche a San Giacomo.

Si tratta” ha concluso il consigliere del M5S “di un elemento decisamente innovativo che sarà inserito, per venire incontro, soprattutto in questo caso, ai residenti della popolosa frazione rurale.