Protesta al buio dell’Anci Sicilia, i comuni iblei si dividono: ecco le immagini

5
Protesta Anci Sicilia - Comune di Ragusa
Protesta Anci Sicilia - Comune di Ragusa
Protesta Anci Sicilia – Comune di Ragusa spento

Luci spente, mercoledì sera dalle 19 alle 19.05, nella sedi municipali di 390 Comuni siciliani: cinque minuti di buio, nella speranza di dare luce alla protesta.

Ragusa, Vittoria, Modica, Pozzallo  Ispica sono i Comuni che hanno aderito alla mobilitazione promossa dal Consiglio dell’Anci Sicilia contro i tagli da parte del governo nazionale e regionale.

Le iniziative della protesta, nei Comuni che hanno aderito, proseguiranno anche nel mese di febbraio, a partire dalla convocazione congiunta, lunedì 9, dei Consigli comunali.

Protesta Anci Sicilia - Comune di Comiso acceso
Protesta Anci Sicilia – Comune di Comiso acceso

All’ordine del giorno tornerà il tema dei tagli ai trasferimenti ed altre questioni ormai improrogabili, come il ritardo inaccettabile con cui vengono erogate le somme agli enti locali, il Patto di Stabilità, l’assenza di progettualità partecipata dei Fondi Europei 2014-2020.

Tutti gli altri del comprensorio ibleo hanno deciso diversamente, come Comiso che è rimasto acceso.

Ecco tutte le immagini: