Home Care Premium Ragusa: il bando e il progetti sono stati pubblicati. Ecco chi ne ha diritto

14

Possono essere presentate a partire dal 2 febbraio e fino al 27 febbraio le domande di assistenza domiciliare nell’ambito del progetto INPS denominato “Home Care Premium” in favore dei dipendenti, pensionati pubblici e loro familiari, finalizzato alla cura, a domicilio, delle persone non autosufficienti (per accedere al sito cliccare nell’ordine: Inps home page, Avvisi e concorsi, iniziative welfare, concorsi welfare, bandi nuovi).

A comunicarlo è l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ragusa, Salvo Martorana, e il dirigente del Settore VIII “Servizi sociali e politiche per la famiglia, Pubblica istruzione Politiche Educative e Asili Nido”.

Sono titolari del diritto di presentare istanza gli iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale o il pensionato utente della gestione dipendenti pubblici.

Possono beneficiare del servizio i dipendenti iscritti alla gestione magistrale e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché laddove i suddetti soggetti siano viventi i loro coniugi conviventi e familiari di primo grado.

Possono inoltre beneficiare degli interventi di cui al comma 1 i giovani minori orfani di dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici.
Sono equiparati ai figli i giovani minori regolarmente affidati e i nipoti minori con comprovata vivenza a carico del titolare del diritto. I nipoti minori sono equiparati ai figli qualora siano conviventi e a carico del titolare del diritto.

Tutti i soggetti beneficiari debbono essere residenti nell’ambito territoriale di competenza del Distretto 44 (Ragusa, Santa Croce Camerina, Giarratana, Monterosso Almo, Chiaramonte Gulfi).
Prima di procedere alla compilazione della domanda occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’ Istituto: questo vale per tutti quei soggetti che non hanno rapporti diretti con INPS (coniuge convivente, familiare di primo grado, amministratore di sostegno etc). La domanda di iscrizione in banca dati potrà essere presentata secondo le modalità previste nel bando all’art. 5.

L’istanza potrà essere presentata a partire dalle ore 12.00 di lunedì 2 febbraio 2015, ad insindacabile scelta degli aventi diritto, secondo una duplice modalità:
direttamente dal richiedente ( può essere richiedente uno dei soggetti indicati all’ art. 2 comma 5 del Bando) secondo le modalità previste dal bando stesso;
recandosi (da parte di uno dei soggetti indicati all’ art. 2 comma 5 del Bando) durante gli ordinari orari di ufficio presso i Servizi Sociali di uno dei Comuni del Distretto 44 e delegando gli operatori abilitati a presentare istanza.

In questo ultimo caso le istanze saranno recepite in rigoroso ordine cronologico, previa acquisizione da parte degli operatori incaricati di una attestazione dell’ avvenuta presentazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva finalizzata all’acquisizione della certificazione ISEE.
Per la presa in carico verranno prese in considerazione a livello distrettuale le prime 120 pratiche correttamente presentate. Il termine ultimo della presentazione delle istanze è fissato per il 27 febbraio 2015 alle ore 12.00.

Copia del bando ed alcuni suggerimenti che INPS dà per chi volesse presentare on line l’istanza sono consultabili sul sito internet del Comune.