Banconote false a Vittoria, la polizia denuncia un rumeno e chiede ai cittadini di stare attenti

0

C’è un invito importante, che parte dal Commissariato di Polizia di Vittoria, e che è destinato alla cittadinanza locale e non solo. E’ l’invito a prestare particolare attenzione quando si ricevono, durante le transazioni economiche, banconote non solo da 100 e 50 euro, ma anche da 20 e 10. Queste, di solito, per il loro valore più basso, vengono accettate velocemente e senza tanti problemi ma quanto accaduto nei giorni scorsi a Vittoria preoccupa e la collaborazione dei cittadini è fondamentale.

Tutto è iniziato quando un rumeno di 31 anni è andato a fare la spesa in un noto supermercato alla periferia di Vittoria, si è recato alle casse ed al momento di pagare il conto, di circa 35 euro, ha estratto dal portafogli una banconota da 100 euro porgendola alla cassiera. Quest’ultima ha effettuato un controllo sommario, ma non è rimasta particolarmente convinta. Così il romeno si è affrettato a ritirarla ed ha pagato con altre banconote.

Sarebbe finito tutto li se la cassiera non avesse avvisato di quanto avvenuto i suoi responsabili che, immediatamente, hanno chiamato il 113. La Polizia è così riuscita, poco dopo, a individuare e fermato l’uomo. La banconota sospetta è stata sequestrata e inviata alla Filiale della Banca d’Italia di Ragusa che ne ha accertato la falsità.

Il romeno è stato, quindi, denunciato all’Autorità Giudiziaria di Ragusa e le indagini ora proseguono per accertare i canali di approvvigionamento delle banconote false che, in genere, provengono da Napoli.