Comiso: la droga nella cameretta, i Carabinieri hanno arrestato uno studente minorenne

5

E’ di un minorenne arrestato a Comiso, in flagranza di reato, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e di un nigeriano denunciato nel territorio di Acate, sempre per possesso di droga, il bilancio dei controlli del week end dei Carabinieri della compagnia di Vittoria. Sequestrati oltre 70 grammi tra hascisc e marijuana e 1.640 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita.

All’arresto del minore si è giunti al termine di una serie di osservazioni e pedinamenti che hanno permesso di appurare un certo andirivieni di giovani dall’abitazione dello studente. Ne è nata una perquisizione personale e domiciliare che ha permesso di rinvenire, nella camera da letto del ragazzo, 57 grammi circa di marijuana, suddivisa in 25 dosi, 1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Il giovane è stato condotto in caserma e poi nel Centro di Prima Accoglienza etnea e dovrà rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ad Acate, invece, i militari hanno perquisito diverse abitazioni, tra cui quella di un 26enne di origine nigeriana, in via Indipendenza. In vari punti della casa, abilmente nascosti, sono stati rinvenuti 17 pezzi di hashish, per un peso complessivo di oltre 17 grammi, 1 bilancino di precisione e la somma contante di 1.640 euro, ritenuta il frutto dell’attività di spaccio. Vista l’assenza di precedenti penali specifici, il ragazzo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, dinanzi alla quale risponderà nei prossimi giorni di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’hascisc e la marijuana sequestrati avrebbero fruttato, sul mercato, un cospicuo guadagno. Le indagini proseguono per individuare eventuali complici e i canali di approvvigionamento dello stupefacente.