La Pallamano Ragusa gioca in casa domenica con la Pgs Villaurea

0

Dopo due settimane di pausa, riparte il campionato di Serie B di handball per il rush finale. La Pallamano Ragusa, impegnata a sostenere le gare della fase ad orologio, avrà una grossa mano dal calendario. “Ci attendono, infatti”, dice il presidente Salvatore Girasa :ben tre gare casalinghe consecutive. Quale migliore occasione per rimpinguare il nostro bottino in classifica? Cercheremo, così come avevamo programmato ad inizio stagione, di chiudere il torneo al terzo posto, alle spalle delle grandi. E’ un obiettivo che riteniamo alla nostra portata. Faremo il possibile per concretizzarlo”.

Si comincia, dunque, domenica 15 marzo quando, alla palestra Sebastiano Parisi di via Bellarmino, il sette allenato da Saro Cappello affronterà il Pgs Villaurea. Un team assolutamente alla portata dei ragusani che, a differenza di altre volte, scenderanno in campo con un organico pressoché completo. “Abbiamo il consueto problema con il portiere Davide Schembari“, dice ancora Girasa: che, in tutto questo tempo, non si è allenato per cercare di recuperare la migliore condizione fisica. Tornerà tra i pali proprio in occasione della partita e siamo certi che, nonostante le difficoltà fisiche croniche, fornirà come sempre il proprio sostanziale contributo. Per quanto riguarda il resto dell’organico, però, ci attendiamo una prestazione sopra le righe anche perché, dopo le ultime due trasferte palermitane, che non sono andate come volevamo, essendo già in buona parte chiuse dal pronostico, vogliamo di nuovo riassaporare l’ebbrezza della vittoria. E sono certo che, se giocheremo come sappiamo, riusciremo nell’intento”.

Sulla stessa falsariga, anche la dichiarazione del tecnico. “I ragazzi”, dice Saro Cappello: “si sono allenati con entusiasmo in questi ultimi giorni. E stanno cercando, per quanto possibile, di recuperare la migliore condizione fisica. Certo, le due settimane di sosta hanno favorito il recupero anche se ci hanno fatto perdere il contatto con il ritmo partita. Ma questo è un problema comune a tutte le squadre. Noi, per quanto ci riguarda, proveremo a dare il massimo sapendo che il Pgs Villaurea, che non va sottovalutato, è assolutamente alla nostra portata. Speriamo anche nel sostegno del nostro pubblico che, in casa, non ci fa mai mancare un caloroso apporto”.