Volete fare servizio civile a supporto dei non vedenti di Scicli, Modica e Ragusa? Ecco i requisiti

1

I bandi per la selezione dei volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile (anno 2015) prevedono quattro posti a Modica nel contesto del progetto presentato dall’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, sezione provinciale di Ragusa e approvato con il nome Iblea 2014 Ragusa (qui il .pdf).

I posti previsti sono quattordici e interessano oltre Modica, i comuni di Ragusa (8), Scicli (2). La scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione da parte dei giovani aspiranti volontari è fissata per le ore 14.00 di giovedì 16 aprile 2015.
Le domande vanno inoltrate ALL’UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI – ONLUS SEZIONE PROVINCIALE “G. FUCÀ”, VIA G.PPE FUCÀ, N° 2/B – 97100 RAGUSA (RG).

L’area d’intervento dell’iniziativa progettuale è inquadrabile nell’ambito di attività e di servizi da destinare in favore di soggetti non vedenti ed ipovedenti. (servizi alla persona minorata della vista identificata dagli art. 2, 3, 4, 5 e 6 della Legge n° 138/2001 – normativa di settore appresso specificata)
La sezione provinciale di Ragusa dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, che peraltro ha sottoscritto in questo senso un protocollo d’intesa con l’Assessorato ai servizi sociali del Comune di Modica, si propone, anche per questo intervento progettuale, nella veste di interprete di quei bisogni e di quelle aspirazioni dei non vedenti e degli ipovedenti residenti nella provincia di Ragusa, di determinare necessari supporti ed interventi a beneficio dei destinatari dell’ azione progettuale.

Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni c 364 giorni) e in possesso dei seguenti requisiti:

cittadini dell’Unione europea;
familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
titolari di permesso di soggiorno per asilo;
titolari di permesso per protezione sussidiaria;
non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso. porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Gli obiettivi del progetto sono: supporto alle attività dei servizi di integrazione scolastica ed alle attività ludiche e ricreative; supporto alle attività dirette all’autonomia personale e alla gestione del tempo libero; supporto alla riabilitazione visiva.