Arrestato per spaccio un comisano con un panetto di 100 grammi di haschish

3

Prosegue senza sosta l’impegno contro lo spaccio di sostanze stupefacenti dei Carabinieri di Ragusa. Che hanno arrestato, nel comune di Santa Croce Camerina, uno spacciatore sorpreso a bordo della propria autovettura con un panetto di circa 100 grammi di sostanza stupefacente tipo Hashish.

Ecco i dettagli dell’operazione nel comunicato della Compagnia Carabinieri di Ragusa:

Si tratta di un cittadino italiano, C.F. classe 1987, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici.
Il personale del Nucleo Radiomobile della Compagnia, durante la notte scorsa, mentre era in normale servizio di pattuglia nel centro di Santa Croce Camerina, è stato insospettito dalle manovre di una fiat punto che alla vista dei militari ha accelerato l’andatura. Pertanto i Carabinieri decidevano di procedere al controllo e dopo un breve inseguimento la bloccavano poco distante. La loro intuizione si rivelava esatta poiché, sotto il sedile anteriore destro, il CILENTI custodiva ben 100 grammi di HASHISH, che veniva sequestrata.

È scattato così l’arresto e dopo le formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione di Comiso agli arresti domiciliari, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, dott. Marco ROTA, dinanzi alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio

Ora, al vaglio degli investigatori, che stanno proseguendo le indagini, la posizione del pregiudicato, per accertare la provenienza della droga che sul mercato avrebbe fruttato oltre 2000,00 euro. La sostanza stupefacente sequestrata è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e, quindi, il numero di dosi ricavabili.