A Ispica comizi senza accuse, solo promesse: campagna elettorale a toni bassi

5
Foto di repertorio

Nell’intenso programma della settimana politica ispicese, oggi tocca a Paolo Monaca.

Alle ore 19.00 nel suo comitato elettorale “Paolo sindaco” di via Duca degli Abruzzi, il candidato sindaco terrà una conferenza stampa per presentare il suo “rapporto di fine mandato”: sarà per lui l’occasione per presentare il lavoro svolto durante gli ultimi cinque anni come consigliere comunale di opposizione. “Come si evincerà dal mio rapporto”, annuncia Monaca: “si tratterà di tematiche di grande attualità che irrompono fortemente nel dibattito della campagna elettorale”.
Naturalmente Monaca punterà molto sulla questione finanziaria, su temi che ha seguito molto da vicino come la legalità e la trasparenza, oltre alla gestione degli immobili comunali, ai lavori pubblici, all’edilizia popolare.

Intanto martedì 14 sera ha presentato il proprio programma elettorale il candidato sindaco Paolo Ferlisi, sostenuto dalla sua lista civica “Ferlisi Sindaco”, da Area Popolare e dal Comitato Santa Maria del Focallo: “È stata un’emozione forte vedere così tanta gente che mi ha accolto con un grande abbraccio. Non abbiamo alzato mai, nemmeno per un minuto, i toni sul passato. Abbiamo solo pensato al futuro e al bene della città. E abbiamo toccato in maniera molto fugace punti specifici del programma, rimandando il particolare alle occasioni future di incontro con i cittadini. Abbiamo spiegato, però, come intendiamo ripristinare subito alcuni servizi come lo scuolabus, che è stato soppresso ed è un problema molto sentito dai cittadini. C’è la possibilità di una riduzione drastica della tassa sui rifiuti, fino al 70%, grazie ad un progetto elaborato dall’Ato. E poi abbiamo parlato molto di quello che sarà il nostro punto di forza, cioè la possibilità di accedere ai finanziamenti europei, dato che ne abbiamo le competenze”.

La competizione comincia insomma a spostarsi nel merito dei programmi dei singoli candidati.

[ Fonte: La Sicilia ]