Scappa dal ristorante per non pagare il conto. È successo a Ragusa

4
carabinieri

Un cinquantasettenne, mercoledì dopo aver pranzato in una trattoria del centro di Ragusa, è scappato senza pagare il conto. Inizialmente inseguito dalla proprietaria del ristorante di via Sant’Anna, l’uomo è stato fermato da una pattuglia dei Carabinieri in transito che ha operato con l’ausilio della Polizia di Stato, chiamata dai gestori del locale.

I dettagli diffusi in una nota del Comando provinciale dei Carabinieri:

L’uomo, dopo aver pranzato in un noto locale di via Sant’Anna in compagnia di altre due persone, una delle quali minorenne, al momento di saldare il conto si è allontanato di corsa senza pagare, inseguito dalla proprietaria e da una dipendente.

Una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Scoglitti, che transitava per caso, si è messa sulle tracce del soggetto che stato bloccato, grazie anche all’ausilio di una pattuglia della Polizia di Stato intervenuta a seguito della chiamata della proprietaria del ristorante.

Il cinquantasettenne ragusano, pluripregiudicato ha quindi opposto resistenza agli agenti, tanto da essere stato arrestato anche con l’accusa di resistenza e oltraggio a Pubblico ufficiale, lesioni personali e insolvenza fraudolenta.

Dopo le formalità di rito l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione di Ragusa, agli arresti domiciliari, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, dott.ssa Monica MONEGO, dinanzi alla quale dovrà rispondere dei reati contestatigli.