Operazione “Weekend sicuro” dei carabinieri di Vittoria: 10 denunce e 4 segnalazioni

0

Operazione “weekend sicuro” dei carabinieri della compagnia di Vittoria. Denunciate 10 persone e segnalate 4 all’utg di Ragusa per detenzione per uso personale di droga. Recuperata refurtiva per oltre 5.000 euro. Sono stati controlli serrati da parte dei carabinieri anche nel corso di questo fine settimana in tutta la giurisdizione della compagnia. Oltre alle denunce sono state effettuate 24 le perquisizioni, sono state ritirate 4 patenti, 16 contravvenzioni sono state elevate per infrazioni al codice della strada e comminate per un totale di 30 punti decurtati dalle patenti di guida, 56 veicoli controllati e 103 persone identificate.

Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di 16 pattuglie e di 35 militari, Ad Acate, i carabinieri della locale stazione, hanno proseguito l’intensificazione dei controlli alla circolazione stradale, “pizzicando” una persona che guidava senza patente, che non avevano mai conseguito, e senza copertura assicurativa: si tratta di L.A., 33enne marocchino, denunciato a piede libero; inoltre, grazie all’attività preventiva e a quella informativa, i carabinieri sono riusciti ad evitare che un 41enne pregiudicato per reati specifici, A. L., riuscisse a negoziare un assegno bancario in un esercizio commerciale della zona, oggetto di smarrimento denunciato lo scorso gennaio: l’assegno è stato così sottoposto a sequestro.

A Scoglitti, nel corso dei servizi di controllo stradale, i carabinieri hanno denunciato D.M., 32enne rumeno, sorpreso alla guida di un ciclomotore Kymco, mancante della copertura assicurativa, e privo della patente di guida perchè mai conseguita. Nella città di Vittoria, invece, il giro di vite contro i reati predatori ha permesso di denunciare a piede libero un pregiudicato rumeno 34enne, O. M., bloccato alla guida di un Piaggio Liberty mancante della copertura assicurativa e privo della patente di guida perchè mai conseguita: dal successivo controllo alla Banca Dati il mezzo è risultato rubato lo scorso ottobre ed è stato così restituito al legittimo proprietario, mentre il giovane è stato denunciato per ricettazione.

Sempre dal controllo della circolazione stradale i militari hanno sorpreso un’altra persona, un 32enne comisano, T. D., che guidava una vettura di grossa cilindrata privo della patente di guida, che gli era stata revocata, e con il mezzo non assicurato. Inoltre, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria iblea altre due persone insospettabili, una vittoriese di 34 anni e un rumeno di 31 anni, S.M.C., fermati con oggetti vari e con merce asportati poco prima da alcuni supermercati della zona: la refurtiva sequestrata dai Carabinieri ammonta a oltre 5.000 euro, che è già stata riconsegnata agli aventi diritto. Ed ancora, è stato denunciato a piede libero un pregiudicato tunisino, B. J., di anni 23, sottoposto agli arresti domiciliari, che, all’atto del controllo, è stato trovato in compagnia di persone diverse dai familiari e non autorizzate dal giudice a permanervi; stessa sorte è toccata a un 19enne vittoriese, D. P., senza precedenti penali, sorpreso mentre danneggiava con calci contenitori in lamiera per la raccolta dei rifiuti solidi urbani.