Elio Cugnata e Salvatore Tolomeo assessore e presidente a sorpresa, a Vittoria

36

Dopo il saluto di Arturo Di Modica, cambia ancora il volto della giunta ipparina. Ci sono state due nomine a sorpresa, infatti, stamattina, al comune di Vittoria.

Nel corso della conferenza stampa indetta per presentare il programma dei Percorsi di Legalità, il primo cittadino, Giuseppe Nicosia, ha spiazzato tutti, conferendo l’incarico assessoriale al consigliere comunale Elio Cugnata. Al momento gli sono state attribuite le deleghe all’anagrafe e ai tributi, ma è probabile che qualcun’altra possa arrivare nei prossimi giorni.

Oggi, infatti, tutte le nomine sono state solo annunciate, a breve saranno formalizzate.

Altro conferimento di incarico, a sorpresa, ultimata la fase del commissariamento, quella del Presidente della Fiera Emaia. E il nome, anche in questo caso, è tra i più noti, ossia quello dell’impresario Salvatore Tolomeo.  A lui, il sindaco Nicosia afferma di essersi rivolto a titolo di amicizia e Tolomeo, che nel marzo 2014 aveva annunciato, in tempi non sospetti, la sua candidatura a sindaco come espressione del gruppo di Lino Leanza “Articolo 4”, ha accettato, confessando di sognare già per l’azienda un nuovo look e un nuovo percorso, sul quale lavorerà, seppur con i pochi fondi a disposizione, in estate, dopo la chiusura della nota trasmissione televisiva Insieme.

“L’Emaia va riavvicinata e restituita ai vittoriesi, perché è un patrimonio della città e va sfruttato al massimo, tutto l’anno, trasformandolo in un luogo fruibile sempre da grandi e piccini” ha detto Tolomeo che, sulla validità della sua candidatura, invece, ha risposto con un “no comment“. “Per il momento – ha concluso – preferisco parlare solo di questo bel gesto di fiducia da parte del sindaco“.

Sindaco che, dal canto suo, ha rinviato ad un altro momento il dibattito e l’analisi sul buco e sul commissariamento dell’Emaia, e ha poi annunciato la conferma nel cda di Franco Modica e l’arrivo dell’insegnante Germana Bellorofonte.

Altra nomina quella relativa al Consorzio Valle dell’Ippari. Da oggi il presidente è l’ing. Michele Marcosano, espressione del PD. Resta incerto, invece, il futuro della SOGEVI, Società di Gestione Valle dell’Ippari. Tra le opzioni lo scioglimento, l’accorpamento ad un altro ente o il rilancio.